In Olanda il centro principale dell’industria della ceramica è sicuramente Delft, per opera di Herman Pieterz, verso la fine del Cinquecento. Tra i colori spicca il blu, cotto a gran fuoco su sfondo bianco. In questa guida vi spiego come ambientarle nel modo più adatto.

Per iniziare, sappi che le ceramiche di Delft possono essere ambientate sia in ambienti arredati in stile antico che moderno. Essendo colorate in bianco e blu, devi stare molto attento a collocarle in locali in cui non creino disarmonie con i toni. Se invece le tue Delft sono policrome, puoi accostarle senza problemi a qualunque colore.

Per l’ingresso sono adatti dei vasi grandi, di fattura moderna e rotonda. Riempilo con fiori o piante verdi e collocalo a terra oppure in un angolo del mobile che arreda l’anticamera. In una sala da pranzo sta bene una ceramica a motivi floreali di influenza orientale (Delft comprende anche pezzi in questo stile, con colori che variano dall’oro, al rosso al blu), messa al centro della tavola da pranzo.

Hai bisogno di una lampada? La ceramica di Delft te ne propone di vari tipi. La più classica è l’abat jour che metterai nella camera da letto, in fiori blu su sfondo bianco con paralume bianco plissettato e ornato alle estremità da bordi ricamati negli stessi colori della lampada.