Prendersi cura delle proprie mani è difficile. Per la maggior parte di noi avere mani sempre curate è quasi impossibile (a meno che non si possa andare dal proprio estetista ogni 15 giorni). Contrariamente a come sembra però la french manicure è una delle tecniche più semplici tra quelle usate dagli estetisti proviamo a farla insieme?

Lavati bene le mani, asciugale e passa una crema idratante (non a base di olio). Con l’aiuto di una limetta livella le unghie, portale tutte alla stessa lunghezza e dai loro la forma che preferisci. In una scodellina metti le dita a bagno nell’acqua tiepida per un paio di minuti, asciuga e togli le pellicine intorno alle unghie con un bastoncino in legno. Lava nuovamente le mani.

Passa uno strato di smalto colore rosa chiaro (carne) su tutte le unghie. Fai asciugare, dai un’altra passata. Quando lo smalto sarà perfettamente asciutto distendi la mano sul tavolo e con un tratto fermo da destra a sinistra traccia una linea netta nella parte superiore dell’ unghia con lo smalto bianco. Per le unghia più piccole (come il mignolo) spezza il tratto in due pezzi.

Passa lo smalto trasparente su ogni unghia e lascia asciugare. Evita di soffiare o scuotere le mani e lascia asciugare aspettando due -tre minuti. Quando sarà perfettamente asciutto dai un’altra passata e attendi nuovamente che si asciughi il tutto. Passa un pezzo di stoffa con gesti leggeri sulle unghie per lucidarle.