Il pesce per essere ancora più buono deve essere rigorosamente fresco. Un pesce di mare di grossa taglia, dell’ampia famiglia degli Sparidi, ha una lunghezza media di 25 8 30 cm, un corpo robusto, ovale, con una testa massiccia. Uno di questo è il pagello. Ha la carne bianca, magra e gustosa.

Occorrente
800 gr di filetto di pagello
100 gr di zucchine
100 gr di patate
100 gr di sedano
100 gr di carote
Mezza bustina di zafferano
2 bacche di anice stellato
2 cucchiai di olive taggiasche snocciolate
Un ciuffo di finocchietto
Vino bianco secco
Olo extravergine d’oliva
Sale
Pepe

Schiaccia a pezzetti piccoli le bacche di anice stellato e mescolale con un decilitro d’olio tiepido; Fai riposare per circa mezz’ora e filtra accuratamente il tutto. Pulisci le verdure, tagliale a piccoli dadini e scottale per circa un minuto in una casseruola con acqua leggermente salata. Fai riposare il tutto.

Fai scaldare due cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato in un tegame, unisci i filetti tagliati a losanghe, fai rosolare il tutto da entrambi i lati, aggiungi i dadini di verdure preparate al passo uno, fai una spolverata con lo zafferano e fai un abbondante spruzzata di vino bianco secco.

Successivamente, fai proseguire la cottura a fuoco medio per circa cinque minuti, aggiungi il sale quanto basta per insaporire bene, aggiungi il pepe a tuo piacimento, poi unisci il finocchietto e le olive. Fai insaporire il tutto per circa un minuto, togli dal fuoco e irrora i filetti con un sottilissimo filo d’olio aromatizzato.