Cari lettori, parliamo in questo post della Weigelia florida, una pianta appartenente alla famiglia delle Capri foliaceae. Si tratta di un arbusto rustico originario della Cina e del Giappone, che si coltiva con estrema facilità e si adatta a qualsiasi clima purché posto a dimora in posizione soleggiata.

Predilige un terreno profondo e permeabile, abbastanza fertile e non siccitoso. La Veigelia è una pianta molto fiorifera, seppure non molto appariscente. I piccoli fiori, abbondanti tra maggio e giugno, sono lunghi circa 3 centimetri e sono riuniti in fascetti lungo i rami.

E’ una pianta che raggiunge al massimo i 2 metri di altezza e se decidete di coltivarla dovrete trapiantarla da novembre a marzo, anche a radici nude, rispettando una distanza tra una pianta e l’altra di almeno due metri e mezzo. Si moltiplica per talee (guarda questo post per saperne di più) semilegnose estive o legnose invernali ma anche per polloni o propaggini.

Se disponete di soggetti allevati nei contenitori potete eseguire la piantagione anche in questo periodo, quindi fine primvera – inizio estate.

Dopo la fioritura, ricordate di potare così da tagliare corti i rami che hanno fiorito. Questi cespugli dai fiori bianco rosa ravviveranno il vostro giardino! Alla prossima.